Calendari personalizzati: perché un ufficio ben organizzato non può farne a meno

Gli impegni quotidiani, lo stress, la stanchezza possono farci perdere la cognizione del tempo e del passare dei giorni, con il rischio di farci dimenticare un appuntamento importante o un impegno improrogabile.

Un buon calendario può rappresentare il nostro salvagente, una preziosa ancora di salvataggio a cui aggrapparsi per non perdersi neanche un compleanno, un meeting, una visita medica o una telefonata.

Un ufficio ben organizzato deve necessariamente disporre anche di un calendario personalizzato, funzionale, facile da consultare e realizzato per andare incontro alle nostre esigenze sia lavorative che personali.

I calendari personalizzati possono essere essenzialmente di due tipi:

  • Da scrivania
  • Da muro

A seconda della suddivisione dei giorni, inoltre, i calendari possono essere giornalieri, settimanali, mensili o trimestrali a seconda della suddivisione dei giorni e/o dei mesi su ciascuna pagina.

In linea di massima per scegliere un calendario personalizzato perfetto per l’ufficio bisogna prendere in considerazione le seguenti caratteristiche:

  • Dimensioni
  • Dimensioni pagina
  • Dimensioni numeri e lettere

Le dimensioni del calendario, sia esso da muro o da scrivania, dovranno necessariamente adattarsi allo spazio libero disponibile sulla parete o sul piano del tavolo. Le dimensioni standard di un calendario da parete sono 30×40 cm, mentre per un modello da scrivania ci si aggira intorno ai 15×19 cm. Con un calendario personalizzato, invece, è possibile decidere le dimensioni che più si adattano alle nostre esigenze di spazio e farlo realizzare su misura per il nostro ufficio.

Un altro fattore da valutare con attenzione sono le dimensioni della pagina. Se, oltre alle specifiche relative ad un appuntamento, avete la necessità di appuntare anche altri tipi di informazioni, allora dovreste optare per calendari dotati di spazio sufficiente in corrispondenza di ciascuna data.

Le dimensioni dei numeri e delle lettere, infine, sono molto importanti, soprattutto nel caso dei calendari da parete, dal momento che dovranno essere ben visibili anche a distanza di diversi metri.

Un calendario personalizzato è un calendario che rispecchia a pieno le nostre esigenze quotidiane di lavoro e/o personali, trasformandosi in un prezioso alleato. La personalizzazione di un calendario – da scrivania o da muro – coinvolge anche il design estetico. È possibile, infatti, optare per modelli con le pagine a strappo, con spirale metallica; divisi in uno o in tre blocchetti (modelli trimestrali); è possibile scegliere il tipo di carta, la grammatura, il colore, le dimensioni delle cifre, ecc.

A questo punto verrebbe da chiedersi se con l’avvento dei calendari digitali abbia ancora senso utilizzare i calendari cartacei. La risposta è sì, perché la tecnologia potrebbe fallire, un virus potrebbe infettare il nostro PC facendoci perdere tutti i nostri documenti; un guasto potrebbe mettere fuori uso il nostro tablet/ smartphone per diversi giorni. Un calendario, invece – a meno di non perderlo – sarà sempre lì a ricordarci i nostri impegni.

I calendari personalizzati con il logo dell’azienda stampata, infine, possono essere perfetti come gadget aziendali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.