Carta prepagata, la regina dei pagamenti on-line

Nel mondo moderno, l’uso del contante è, di fatto, in fase nettamente calante, quasi, forzando un po’ il concetto, in via di esaurimento. D’altronde, in un mondo dominato dall’elettronica, la maggior parte dei pagamenti avviene virtualmente: l’utilizzo di bancomat, e carte di credito, oramai, è diventato di prassi comune per ogni singolo cittadino. E lo sarà ancora maggiormente col passare del tempo: il ricambio generazionale, infatti, potrebbe ulteriormente decrementare l’uso del contante, portandolo, in un futuro certamente non prossimo, alla sua scomparsa totale.

Come Internet ha rivoluzionato il concetto di shopping

Un ruolo dominante lo ho avuto certamente Internet, che consente di acquistare comodamente da casa e, in alcuni casi, ricevere il prodotto richiesto nell’arco di 24/48 ore, con la possibilità, qualora il bene acquistato non corrispondesse a quanto proposto nell’annuncio, di restituirlo al mittente e vedersi rimborsati i soldi; il boom di Amazon, in tal senso, non è stato frutto del caso.

Una rivoluzione negli usi e costumi dei consumatori di tutto il mondo. Questi pagamenti, com’è noto, richiedono l’appoggio di piattaforme di e-banking o delle carte di pagamento, quest’ultime attualmente di maggior utilizzo sulla rete.

Nel mondo delle carte di pagamento finalizzate all’utilizzo per acquisti di e-commerce, nell’ultimo decennio si è assistito ad un radicale mutamento degli usi e costumi degli utenti. Se la carta di credito, fino a qualche anno fa, era lo strumento di gran lunga preferito per lo shopping on-line, oggi non è più così. Certo, la vecchia credit card ha ancora un numero di fedeli utilizzatori sulla rete, anche perché in taluni casi, come – ad esempio – prenotare un’autovettura, viene richiesta obbligatoriamente come strumento di pagamento. Ma la carta di pagamento “regina” dell’e-commerce è, senza dubbio alcuno, una: la prepagata.

Carta prepagata: esporre al minimo eventuali perdite di denaro per frodi

Questa particolare carta di pagamento ha fatto il suo ingresso sulle scene nei primi anni del nuovo millennio, per poi prendere sempre più piede arrivando a divenire, oggi, uno strumento imprescindibile per ogni consumatore.

Sulla rete, le Info su carte ricaricabili rappresentano un utile ed efficace primo approccio per conoscere meglio il loro utilizzo, in quali casi può essere particolarmente opportuno usufruirne e, conseguentemente, valutare consapevolmente quale sia la più adatta alla proprie esigenze. Indubbiamente, un tratto contraddistintivo delle carte prepagate è la sicurezza: caricando un credito a proprio piacimento, infatti, consentono di limitare al minimo il rischio di subire perdite per frodi o operazioni di phishing.

Una carta di credito, ad esempio, espone l’utente al rischio, qualora subisse una frode informatica, di veder prelevato l’intero massimale della stessa, che mediamente, secondo una recente analisi di mercato, corrisponde ad €.1800,00. Un rischio rilevante, quindi, per gli amanti dello shopping on-line, che si sentono decisamente più tutelati dalla prepagata, dove il massimale di spesa, spesso, può essere deciso direttamente dal titolare tramite la cosiddetta funzione “inbox“.

Se la carta di credito e il bancomat rappresentano strumenti di pagamento imprescindibili nel mondo reale, la carta ricaricabile lo è, a tutti gli effetti, nel mondo virtuale e dell’e-commerce: farne a meno nel 2019, significa rinunciare ad acquistare una serie infinita di beni in tutta sicurezza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.