Come trattare le piante quando sei in vacanza

Nel terrazzo tieni diversi vasi con piante a cui tieni parecchio. Le hai curate, fatte crescere, nutrite a dovere e innaffiate con attenzione per dare le migliori condizioni perché ti donassero una fioritura stupenda, invidiabile. Ora che sono esplose nella loro vitalità ti godi lo spettacolo della fioritura e dei loro profumi ma entriamo nella stagione in cui si va via per i fine settimana o, magari un po’ più avanti, per le vacanze estive. Chi si prenderà cura delle tue amate piante?

Può essere che hai una persona di assoluta fiducia cui affidare le chiavi di casa tua ma deve essere veramente una persona degna della massima fiducia, una persona sulla quale potresti mettere la mano sul fuoco rispetto all’affidabilità, non lasceresti mai le chiavi di casa ad un semplice conoscente, sicuramente. Se ti manca una tale persona, come puoi fare per non far morire le tue piante?

Probabilmente per un solo fine settimana puoi risolvere il problema in maniera semplice: Prendi delle bottiglie d’acqua vuote, pratica un foro sul tappo, scava un piccolo buco nella terra del vaso e posiziona la bottiglia piena d’acqua con il tappo infilato nella terra e ricopri in modo che la bottiglia stessa rimanga verticale. In questo modo l’acqua contenuta nella bottiglia defluirà lentamente nella terra mantenendo umido il terreno nel vaso. Con questo sistema potrai garantire alle piante il giusto apporto d’acqua senza alcun patimento per almeno 2-3 giorni. Se ti devi assentare per maggiore tempo, occorre rivolgere l’attenzione a sistemi più tecnologici.

I sistemi di irrigazione automatica

I sistemi di irrigazione automatica sono sistemi composti da un temporizzatore programmabile collegato ad una pompa a sua volta connessa all’impianto idrico che viene azionata dal programmatore nelle ore selezionate e per un tempo programmato. Dalla pompa parte un tubo con piccoli fori attraverso i quali gocciolano nei vasi gocce d’acqua che mantengono umida la terra delle piante. Per ottenere questa irrigazione automatica occorre posizionare i vasi in fila, in batteria in modo che il tubo gocciolatore possa essere posizionato su tutti i vasi. I moderni sistemi di questo genere sono in grado di innaffiare regolarmente fino a 20 vasi.

Il problema è che questi sistemi richiedono quasi sempre l’allacciamento elettrico e quello alla rete idrica, cosa non sempre disponibile sui terrazzi di casa e, comunque, di lasciare l’acqua del rubinetto di alimentazione della parte idrica aperto, che non è proprio il massimo della sicurezza, soprattutto se ci si allontana per parecchio tempo da casa: un guasto può sempre verificarsi e la perdita d’acqua massiccia in questi casi potrebbe rappresentare un serio problema per la tua casa e soprattutto per gli appartamenti degli altri Condomini ai piani inferiori, con risarcimenti di danni anche parecchio sostenuti.

La soluzione alle piante

Senza disponibilità di energia elettrica, l’unica soluzione è un sistema che possa funzionare a batteria che può essere una comune batteria da automobile che garantisce un funzionamento quasi infinito al sistema oppure scegliere un sistema predisposto per il funzionamento con batterie agli ioni di litio che riesce a garantire il funzionamento per tutto il periodo delle tue vacanze. Per l’acqua un’ottima soluzione è rappresentata da un contenitore da posizionare al di sopra del sistema di irrigazione, collegato con un tubo alla pompa: in questo modo garantirai per un lungo periodo la scorta d’acqua per le tue piante ed eviterai gravi danni in caso di guasto.

Con questi sistemi non solo ti garantirai la corretta irrigazione anche in tua assenza prolungata ma potrai anche dimenticarti dell’innaffiatoio e potrai dedicare il tempo ad altre faccende, il sistema irrigherà per te le tue piante anche in tutti i giorni comuni. Come sempre si consiglia di installare impianti di domotica per la casa per non rischiare anche di avere furti in casa mentre si è in vacanza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.