Arredo bagno, quali sono le principali tipologie di lavabo tra cui scegliere

Avete intenzione di cambiare il lavabo del vostro bagno, ma volete qualche suggerimento per fare la scelta giusta? Proviamo ad analizzare le varie tipologie di lavabo, in modo tale da arrivare preparati e riuscire a orientarsi verso il modello più adatto in base alle proprie esigenze, anche dal punto di vista degli spazi disponibili in bagno.

Al giorno d’oggi, inoltre, si stanno diffondendo sempre più piattaforme online, come ad esempio CeramicStore, che offrono la possibilità di acquistare direttamente tramite il web lavabi e altri prodotti fondamentali per il proprio bagno. Spesso e volentieri, inoltre, si possono trovare delle occasioni estremamente convenienti dal punto di vista economico, con prezzi molto più bassi rispetto a quelli praticati in vari negozi fisici.

Le varie tipologie di lavabo

A partire dal lavabo dallo stile più tradizionale, fino ad arrivare a quello da appoggio più moderno, la gamma di scelta da cui “pescare” è veramente molto ampia. Proprio per questo motivo, è prioritario avere le idee ben chiare per quanto riguarda la tipologia di lavabo che meglio risponde alle proprie esigenze e preferenze. Le principali tipologie di lavabo sono quelle a incasso, a colonna, con piede e sospeso.

Il lavabo sospeso

Il lavabo sospeso si caratterizza per un fissaggio diretto a muro oppure ad una delle pareti del bagno, potendo stabilire in maniera autonoma l’altezza a cui fissarlo. Il lavabo sospeso presenta una configurazione estremamente contemporanea dal punto di vista estetico, ma non solo. Molto interessanti i vantaggi all’atto pratico: ad esempio, è molto più facile da pulire, non occupa grandi spazi ed è un’ottima soluzione anche per un bagno a cui accedono spesso persone con disabilità. Proprio in virtù della sua struttura, è fondamentale scegliere con grande attenzione i tasselli di fissaggio più adeguati alla parete del proprio bagno.

Il lavabo a colonna

Dal punto di vista estetico è molto simile rispetto ad un lavabo sospeso, con la differenza che al di sotto si trova una colonna che serve a celare i tubi e il sifone. Certo, si tratta di un modello caratterizzato da uno stile tipicamente molto più vintage, senza dimenticare come tale ingombro sarà tutto da valutare in un bagno di ridotte dimensioni. Un altro aspetto fondamentale da sottolineare è quello relativo al fissaggio del lavabo a colonna, che deve avvenire comunque alla parete, dato che la colonna presenta una funzionalità esclusivamente di carattere estetico.

Il lavabo monoblocco

Uno dei modelli che si sono diffusi negli ultimi anni sul mercato corrisponde sicuramene al lavabo monoblocco da terra, che viene anche ribattezzato lavabo totem. Ebbene, non capita spesso di vederlo in ambienti domestici, ma ha sicuramente un impatto moderno tutto da ammirare.

Certo, si tratta di una tipologia di lavabo perfetta per tutti quei bagni di notevoli dimensioni e con tanto spazio. Tra le principali caratteristiche di questo tipo di lavabo, sicuramente è da notare come la struttura possa contare su un unico blocco che va a poggiare direttamente sul pavimento. Il design è, spesso e volentieri, decisamente raffinato ed elegante, senza dimenticare come questo modello venga proposto anche in varie forme, colorazioni e materiali.