Come scegliere le cornici migliori per le proprie opere

Nel momento in cui si ha intenzione di scegliere una cornice, chiaramente non si ha davanti un compito particolarmente semplice, ma è fondamentale prendere in considerazione diversi fattori che possono fare la differenza. Serve chiaramente avere buon gusto e anche qualche competenza in tema artistico non è sicuramente da disdegnare.

Resta il fatto che, se si studia la soluzione migliore per le proprie esigenze, si potrà ottenere anche un ottimo risultato finale, una perfetta ricompensa anche l’impegno messo in questa attività. Quando si può disporre di un’opera di qualità, diventa veramente importante riuscire a incorniciarla alla perfezione, riuscendo al contempo anche a valorizzarla in modo adeguato.

Una soluzione elegante e di qualità: le cornici Raspini

È chiaro che la soluzione migliore per quanto riguarda qualsiasi tipo di cornice è quella di prediligere i prodotti di qualità, meglio ancora se originali e fatti a mano. In tal senso, è impossibile non prendere in considerazione le cornici Raspini su fabioferro.eu, che si caratterizzano per essere artigianali, realizzati a mano con un’impressionante cura a ogni dettaglio.

Le creazioni di Giovanni Raspini, infatti, rappresentano l’eccellenza, ma anche l’eleganza e la ricerca continua di nuove ispirazioni, senza mai abbandonare una qualità veramente elevata. Cornici che riescono ad adattarsi a ogni tipo di casa, visto che vengono progettate con grande attenzione e amore da parte dell’artista: tutte lavorate a mano, modellate con impegno e stile.

L’importanza di capire il contesto

Nel momento in cui si è alla ricerca di una cornice, è fondamentale dare una risposta a tre situazioni differenti, ovvero che tipologia di supporto è presente, in che tipo di contesto va inserita e quali sono le principali esigenze da soddisfare.

Cominciamo subito con il supporto, visto che è fondamentale comprendere su quale materiale sia stata creata l’opera che deve essere incorniciata. Uno degli elementi da valutare con maggiore attenzione è sicuramente lo spessore, così come il materiale di realizzazione. Se è carta o un altro materiale caratterizzato da uno spessore decisamente risicato, allora non vi sono specifiche problematiche da risolvere.

Nel caso in cui tale materiale presenti un supporto dallo spessore piuttosto elevato, allora sarà molto meglio optare per una tela intelaiata, oppure si potrà optare per un dipinto su pannello. L’importante è andare alla ricerca di una cornice che presenti un battente adeguata, in maniera tale da garantire la copertura completa dello spessore dell’opera.

Avere le idee ben chiare anche sul luogo in cui andrà collocata l’opera è altrettanto fondamentale. Conoscere il contesto è un elemento fondamentale per capire che tipo di incorniciatura possa essere più funzionale alle proprie esigenze. Sia lo stile che il complessivo contesto geografico in cui si vive forniscono indicazioni da non sottovalutare.

Infine, bisognerà chiedersi qual è l’obiettivo legato alla cornice? È ovvio che la scelta si orienta in maniera differente se lo scopo è quello di esaltare i colori dell’opera, oppure se semplicemente ci sono delle necessità di carattere conservativo. Infine, è abbastanza facile intuire come anche il prezzo abbia un suo peso nella scelta finale: tendete a scegliere sempre quelle cornici che hanno un ottimo rapporto tra qualità e prezzo.