Creare un logo aziendale efficace, ecco tutti i passaggi chiave

Quando si avvia un’impresa quella della scelta del logo aziendale è un fase determinante. Il logo definisce infatti l’identità di un’azienda, e deve essere realizzato in modo tale da comunicare con efficacia al target di clientela, e da conquistare un ruolo primario nel proprio settore di mercato.

Partendo dal conoscere la differenza tra marchio e logo , il processo di creazione di un logo avviene in varie fasi a partire dal fatto che l’immagine e l’eventuale testo presente devono essere tali da identificare in maniera efficace quella che è la filosofia aziendale.

Creazione del logo dall’aspetto grafico e fino ad arrivare al Pay Off

A seguire, l’aspetto grafico del logo, e la scelta dei colori deve essere strettamente legata a quello che è il target dei potenziali clienti fermo restando che di norma i loghi migliori sono quelli basati sulla scelta di soli due, al massimo tre colori. Anche lo stile, insieme all’aspetto grafico ed alla scelta dei colori, è uno dei fattori chiave nella messa a punto di un logo efficace in quanto al riguardo uno degli obiettivi chiave è quello di distinguersi dalla concorrenza.

In genere lo stile deve essere non troppo sobrio ma nemmeno troppo caotico, ed a tal fine, senza chiaramente violare alcun diritto, è preferibile prendere sempre ispirazione dai più grandi senza perdere però l’occhio su quelle che sono le tendenze del momento.

La fase finale per la realizzazione di un logo riguarda invece l’ottimizzazione per tutti i supporti ed i canali digitali, e l’eventuale inserimento di un Pay Off qual è ad esempio ‘Think different’, lo slogan di Apple che è stato presente nel logo. e che è rimasto in uso nel periodo tra la fine degli anni novanta e l’inizio degli anni 2000.

Volendo riassumere, quando un logo è di successo allora questo molto probabilmente è facilmente riconoscibile, presenta dei caratteri che sono facilmente leggibili, ha un design originale, non abusa di effetti speciali, non presenta dettagli intricati ed è in grado di suscitare sensazioni come la forza e la fiducia. Chiaramente è altresì importante che il logo sia una rappresentazione onesta del business e della filosofia aziendale, e che garantisca su ogni piattaforma un buon equilibrio visivo.

Come sfruttare il logo per la comunicazione online ed offline

Dopo aver realizzato il logo, questo poi diventerà fondamentale nella pianificazione delle campagne di comunicazione e di promozione tanto online quanto offline. In un mercato che è sempre più globale, e sempre più concorrenziale, con un logo di grande impatto e fortemente distintivo sarà infatti più semplice ottenere i risultati prefissati dalle campagne di marketing senza mai lasciare niente al caso e proponendo sempre messaggi e contenuti di un certo spessore. Quanto detto, inoltre, vale non solo per la creazione ex novo di un logo, ma anche per il restyling di loghi già esistenti che necessitano di un cambiamento, anche radicale, ad esempio perché l’azienda rispetto al passato opera ora con profitto pure in altri settori economici.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.